Paura di fare brutta figura a letto?


„Ciao, volevo chiederti una spiegazione su una cosa stranissima che mi fa fare brutta figura a letto. Io non ho una compagna fissa ma ho dei rapporti occasionali con delle ragazze che conosco. Sono ragazze bellissime, mozzafiato, perché io lavoro nella moda.
Ieri mi sono visto con una, a guardarla ero carichissimo, ma quando siamo arrivati al sodo il mio pene era solo duro a metà. Lei ha fatto di tutto per farlo venire più duro, ma più faceva e più lui si ammosciava. Io ho cominciato a sudare per l’imbarazzo, mi sono quasi venuti i tremori, stavo malissimo. E purtroppo è finita così. Il punto è che mi capita solo ogni tanto senza nessun segno prima. Come mai questo stranissimo fenomeno? „

  – Alessio, 27 anni

Fare brutta figura a letto può creare uno stato di ansia molto forte it.wikipedia.org. Ecco come evitarlo.

Ciao, in realtà non c’è nessuno stranissimo fenomeno. Quello che hai sperimentato è semplicemente l’ansia per la paura di fare brutta figura con lei e l’ansia è una delle principali cause dei problemi di erezione.

Di solito succede così: una volta può capitare che il pene sia un po’ meno reattivo del solito: può essere perché sei più stanco del solito, non sei in forma, hai mangiato pesante, sei più agitato del solito, o per altri mille motivi. Quindi anziché avere un’erezione in 15 secondi come ti succede di solito, quella volta ci voleva un po’ più di tempo, oppure non riesci a mantenere l’erezione abbastanza a lungo. Questa cosa capita a tutti gli uomini e non fanno brutta figura per quello. Capita anche agli attori hard: nei film di più basso livello, dove non possono tagliare o girare di nuovo delle scene, capita che il protagonista maschile rimanga senza erezione anche 1-2 minuti prima che la protagonista femminile riesca a farglielo diventare duro.
Quelle volte ci sono due possibilità: o uno non ci pensi e semplicemente ti gusti quello che sta facendo sapendo che tra un po’ l’erezione arriverà, oppure cominci a pensare:
“come mai non mi è ancora venuto duro? ormai dovrebbe essere duro. Soprattutto con una strafiga come lei. E’ stranissimo: è super sexy, e pure brava, che figura ci faccio se non mi viene duro?”

E arrivato a questo punto la tua eccitazione è già svanita perché la tua mente non è più concentrata su ciò che ti eccita, ma è concentrata su pensieri che ti mettono in ansia. E’ come fare sesso pensando alla telefonata della banca che ti avvisava che il conto è in rosso, o pensando alla litigata col collega: non c’è NULLA di eccitante, quindi l’erezione ovviamente non arriva.

E meno arriva l’erezione più pensi alla figura di merda che stai facendo: più pensi alla figuraccia, più di metti in ansia e più il pene si smolla… e così vai in panico. E quando sei in panico è fatta.

Anche con ragazze super sexy?

Alcuni pensano: “ma come è possibile che sia accaduto con una ragazza così sexy ed eccitante?”.
Proprio perché è una gran bella ragazza, superiore alla media, ci tieni ancora di più a fare bella figura loro. Lei può avere qualunque uomo, quindi tu devi essere all’altezza.

Anche con ragazze a pagamento?

Alcuni uomini sperimentano quest’ansia anche andando con ragazze “a pagamento”, perché comunque la paura di mostrarsi meno virile davanti a una donna è la stessa sia che uno paghi sia che non paghi. Di una ragazza a pagamento uno pensa anche che „sarà stata con decine (o centinaia) di uomini: non posso essere proprio io il pirla che non gli viene duro!”. E con questo pensiero è ovvio che si sentirà sotto pressione, specialmente se gli è già capitato un’altra volta!

Cosa fare allora?

Il consiglio di stare calmi è la verità ma è anche completamente inutile. Uno non riesce a stare calmo „a comando”, specialmente se ha già vissuto la situazione altre volte, a meno ché non usi delle particolari tecniche: l’ansia da prestazione è stata ampiamente studiata perché è uno stato emotivo molto comune tra gli sportivi. Se ci pensi quando un atleta sta per affrontare una gara importante sa che il suo futuro dipenderà dalla sua prestazione https://www.lastampa.it/2014/10/08/scienza/benessere/lifestyle/lorgasmo-vaginale-non-esiste-sfatato-il-mito-xCNYUfCZ7cVUn8IDr2pvCK/pagina.html. Ha una pressione emotiva molto forte e se non la sa gestire rischia di rovinare il risultato proprio a causa dell’ansia.
E’ praticamente la stessa cosa che ti è accaduta: la paura di fare brutta figura a lettoquando l’erezione non arrivava nei tempi che ti aspettavi ti ha messo in ansia: “devo riuscire ad avere un erezione, altrimenti che figura ci faccio?”. E’ lo stesso tipo di ansia che può limitare uno sportivo.

La buona notizia è che per gli atleti sono state create delle semplici ma potentissime tecniche per eliminare l’ansia da prestazione, e le stesse funzionano perfettamente anche nel sesso e non solo nello sport! Con queste semplici tecniche puoi imparare a controllare i tuoi pensieri e il tuo stato d’animo, in modo da rimanere sempre tranquillo e permettere alla tua erezione di arrivare anche se quella volta serve più tempo. Queste sono alla base del corso per potenziare l’erezione, in cui sono spiegate passo per passo e in modo semplicissimo le poche tecniche che ti permettono di ottenere questo risultato.
Ti potrebbe anche interessare l’articolo che parla di una di queste tecniche, chiamata “visualizzazione”, tanto per farti un’idea di cosa si tratta.

Evita definitivamente il problema

Ma puoi fare un’altra cosa: puoi fare in modo che il problema nemmeno si ponga, cioè mettere il tuo fisico nella condizione in cui il tuo pene sia SEMPRE reattivo e che non capiti che ci siano volte, come è successo a te, in cui l’erezione tardava ad arrivare.
Questo è possibile farlo con opportuni esercizi che aumentano l’afflusso di sangue al pene, che aumentano il testosterone e che aumentano la tua energia sessuale in modo che il corpo non sia mai in una condizione di “stanchezza” sessuale. 

Rate this post